L'intervento dei Carabinieri

Cartucce da caccia e tre pugnali a doppia lama nell'abitazione di un 65enne di Malo

Non erano state presentate le denunce di detenzione

Cartucce da caccia e tre pugnali a doppia lama nell'abitazione di un 65enne di Malo
Pubblicato:

Sono molti gli interventi che i Carabinieri eseguono sul territorio. Alcuni in divisa, altri in "borghese", ma con un unico obiettivo: cercare di garantire la sicurezza dei cittadini. E così si scoprono storie davvero assurde. Come quella di un 65enne di Malo che deteneva (senza aver mai presentato regolare denuncia) delle cartucce da caccia e dei pugnali.

Oppure, questo purtroppo è più frequente, come quelle che si sono registrate a Schio e ancora una volta a Malo. Due, nello specifico, i conducenti di auto che si erano messi al volante dopo aver bevuto arrecando, oltre che per loro stessi, pericolo pure per gli altri. Ma procediamo con ordine.

Cartucce da caccia e tre pugnali a doppia lama nell'abitazione di un 65enne di Malo

I Carabinieri della Compagnia di Schio, nei giorni scorsi, hanno dato corso ad un servizio  straordinario di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere la consumazione di reati,  che ha visto impiegato varie pattuglie sia con colori d’istituto che con targhe di copertura. Vari i  posti di controlli disposti sulle varie arterie di comunicazione che hanno portato all’identificazione  di più di ottanta persone ed oltre cinquanta veicoli.

Complessivamente sono state denunciate in stato di libertà 5 persone. In particolare:

A Malo, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e  Radiomobile della Compagnia, hanno deferito in stato di libertà un 65enne del luogo che,  sottoposto a perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di cartucce da caccia e di  n. 3 pugnali a doppia lama, per i quali non era stata presentata la denuncia di detenzione.

A Schio invece, un 30enne è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza  dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia poiché colto alla  guida con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Immediato il ritiro della patente  di guida per i successivi provvedimenti di sospensione che saranno adottati dalla Prefettura  di Vicenza;

Ancora a Malo, un 43enne è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza dai  Carabinieri della locale Stazione poiché colto alla guida con un tasso alcolemico di gran  lunga superiore al limite consentito. Immediato il ritiro della patente di guida per i  successivi provvedimenti di sospensione che saranno adottati dalla Prefettura di Vicenza;

Nei giorni precedenti invece, i carabinieri della Stazione di Malo, unitamente ai colleghi del Nucleo  Ispettorato del Lavoro di Vicenza, hanno eseguito un accesso ispettivo presso un cantiere edile nel  comune di Isola Vicentina. Nel corso del controllo venivano accertate delle irregolarità in materia di  sicurezza dei luoghi di lavoro a cui conseguiva la denuncia in stato di libertà dei legali  rappresentanti delle 2 imprese operanti nel cantiere. Due sono le prescrizioni elevate per un importo  complessivo di ammende superiori ad € 8.000.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali