Menu
Cerca

Carabinieri al San Bortolo per bloccare un paziente violento

Il soggetto era un 20enne originario di Arco.

Carabinieri al San Bortolo per bloccare un paziente violento
Cronaca Vicenza, 28 Ottobre 2019 ore 12:35

Carabinieri al San Bortolo per bloccare un paziente violento

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vicenza, nella mattinata di domenica 27 ottobre, sono dovuti intervenire al Pronto Soccorso dell’ospedale civile “San Bortolo”, a seguito del comportamento violento nei confronti del personale sanitario da parte di un 20enne originario di Arco (TN).

Il giovane, che nelle ore precedenti era stato rintracciato in città in evidente stato di alterazione dovuto all’assunzione di bevande alcoliche e sostanze stupefacenti e per questo motivo accompagnato presso il Pronto Soccorso per accertamenti, ripresosi dopo qualche ora minacciava il personale presente procurando nei confronti di tre infermieri lievissime lesioni, oltre al tentativo di procurarsi delle lesioni e provocando uno stato di tensione tra i restanti pazienti in attesa.

I militari, a seguito della richiesta di intervento giunta al 112, giunti sul posto sono riusciti a bloccare il giovane consentendo in questo modo ai medici di sedarlo e trattenerlo per ulteriori accertamenti.