L'operazione

Campo Marzo tenuto sotto scacco dai pusher, ma la Polizia locale non si arrende

Cinque le denunce nelle ultime due settimane. E' solo la punta dell'iceberg, ma le Forze dell'ordine non indietreggiano. Anzi...

Campo Marzo tenuto sotto scacco dai pusher, ma la Polizia locale non si arrende
Cronaca Vicenza, 05 Agosto 2021 ore 13:31

Non si ferma la lotta allo spaccio di stupefacenti da parte della polizia locale: nonostante il personale ridotto a causa delle ferie estive, sono cinque le denunce eseguite nelle ultime due settimane, tra le quali spiccano l’arresto convalidato dal giudice nei confronti di uno spacciatore pregiudicato ed il sequestro di 25 piante di marijuana, del peso complessivo di circa un chilogrammo, che avrebbe fruttato qualche centinaia di euro una volta immesse sul mercato.

Campo Marzo tenuto sotto scacco dai pusher, ma la Polizia locale non si arrende

“La chiara volontà politica dell’amministrazione di combattere lo spaccio – dichiara il consigliere Nicolò Naclerio - sta portando risultati per la nostra polizia locale qualche anno fa, inimmaginabili. Con l’arrivo dei nuovi agenti assunti in seguito al concorso si allargherà ancor di più il settore operativo di polizia giudiziaria così da contrastare con sempre più forza droga e degrado in città”.

L’ultimo episodio che ha visto protagonisti gli agenti della polizia locale risale al pomeriggio di lunedì 2 agosto quando, attraverso il sistema di videosorveglianza, è stato accertato un caso di spaccio a Campo Marzo. Un uomo, successivamente identificato per O.S., 26enne, già noto per il medesimo reato, ha ceduto tre dosi di eroina per un peso complessivo di 0,79 grammi ad A.S., 35enne.

Dopo lo scambio, una volta che i due si sono divisi, l’acquirente è stato fermato da due agenti dei Nos in borghese in viale Roma ed accompagnato in Comando per essere segnalato alla prefettura come assuntore di stupefacenti. Contemporaneamente una seconda pattuglia dei Nos e una pattuglia antidegrado hanno raggiunto il pusher mentre percorreva in bicicletta viale Milano: alla vista degli agenti l'uomo ha lasciato cadere a terra la bici per tentare di dileguarsi a piedi nel traffico, ma è stato bloccato dagli agenti e condotto a sua volta in Comando. Il pusher è stato fotosegnalato e denunciato per spaccio di stupefacenti.

Durante la perquisizione sono stati rinvenuti e sequestrati circa 70 euro; anche le tre dosi di eroina sono state poste sotto sequestro.