Allarme Covid-19

Boom di contagi nel Vicentino, ospedali “blindati” da ieri: stop alle visite dei parenti

La nota dell'Ulss8, cui oggi dovrebbe associarsi anche l'Ulss7 Pedemontana. Ecco le eccezioni.

Boom di contagi nel Vicentino, ospedali “blindati” da ieri: stop alle visite dei parenti
Cronaca Vicenza, 23 Ottobre 2020 ore 10:52

Da ieri sospese tutte le visite ai degenti ricoverati negli ospedali dell’ULSS 8 Berica.

Stop alle visite

“Alla luce dell’incremento dei casi Covid riscontrati nel territorio, in via precauzionale dalla giornata di oggi (ieri per chi legge, ndr.) sono sospese tutte le visite ai degenti ricoverati negli ospedali dell’ULSS 8 Berica, fatta eccezione per le visite dei genitori ai figli ricoverati nei reparti di Pediatria, per le visite ai malati terminali e per le situazioni particolari a giudizio dei direttori dei reparti”.

Il provvedimento scattato ieri, giovedì 22 ottobre 2020, nel Vicentino – che quasi certamente verrà adottato oggi anche dall’Ulss7 Pedemontana – la dice lunga sulla preoccupazione per la crescita dei contagi anche in Veneto (e nel Vicentino dove ieri si è registrato un +315) e sulle misure preventive da adottare per evitare il rischio di nuovi focolai, specie nelle strutture ospedaliere.

Appello alla “massima collaborazione”

E la nota dell’Ulss8 prosegue:

“In Ostetricia rimane la possibilità per i padri di assistere alla fase finale del parto, con adeguati dispositivi di protezione. Dopo il parto i papà potranno accompagnare il neonato al Nido e assistere alle prime procedure di assistenza, nelle due ore successive, per poi affidarlo alle amorevoli cure del personale e a quelle della madre. Si invita i cittadini alla massima collaborazione al fine di contribuire a tutelare la salute pubblica”.

Boom di contagi nel Vicentino, ospedali "blindati" da ieri: stop alle visite dei parenti

I numeri di ieri: boom di nuovi positivi

Ieri in Veneto si è registrato un picco di 1.325 nuovi positivi con 66 persone ricoverate in terapia intensiva. Per questo il Governatore Zaia ha annunciato un nuova ordinanza per limitare le occasioni di assembramento. “Dobbiamo evitare ad ogni costo il collasso degli ospedali“, ha avvisato il presidente della Regione.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità