Menu
Cerca

Bocciodromo, dichiarazione del sindaco Rucco sull’indagine della Digos di Torino

"Abbiamo appreso la notizia con preoccupazione".

Bocciodromo, dichiarazione del sindaco Rucco sull’indagine della Digos di Torino
Vicenza, 19 Dicembre 2019 ore 17:30

In relazione alla notizia dell’indagine della Digos di Torino che, su richiesta del Tribunale, ha eseguito perquisizioni e notificato denunce ai principali referenti dell’ala più oltranzista del movimento No-Tav ed esponenti antagonisti di Modena, Parma e del centro sociale Bocciodromo di Vicenza, per episodi di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, travisamento e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, il sindaco di Vicenza Francesco Rucco è intervenuto con una dichiarazione. 

Bocciodromo, dichiarazione del sindaco Rucco sull’indagine della Digos di Torino

“Abbiamo appreso la notizia con preoccupazione, perchè sapere che esponenti di spicco del Bocciodromo risultano coinvolti, anche se al momento solo a livello di indagine, non dà certo serenità. E’ un’inchiesta che riguarda episodi di illegalità che non dovrebbero avere nulla a che fare con le finalità aggregative di certe realtà e che, comunque, colpiscono l’opinione pubblica. Sarebbe ancor più grave se tali fatti fossero confermati in sede giudiziaria. Attendiamo ulteriori sviluppi sulla vicenda e ci riserviamo di verificare se questa inchiesta potrà eventualmente avere delle conseguenze sulla concessione dell’immobile di via Rossi”.