Cronaca

Bassano: Sfornati i nomi dei cinquanta che andranno a comporre le cinque Commissioni Consiliari

Illustrate anche le cinque commissioni e i loro presidenti.

Bassano: Sfornati i nomi dei cinquanta che andranno a comporre le cinque Commissioni Consiliari
Cronaca Bassano, 27 Agosto 2019 ore 10:30

Bassano: Sfornati i nomi dei cinquanta che andranno a comporre le cinque Commissioni Consiliari

La sfornata dei cinquanta nomi che andranno a comporre le cinque Commissioni consiliari elette da qualche settimana, si porta dietro, inevitabilmente, anche alcune osservazioni e riflessioni che meritano un approfondimento. Che, essenzialmente, sono due. La prima riguarda i meccanismi che hanno portato alla presidenza consiglieri che hanno ottenuto meno voti rispetto ad altri e la seconda riguarda il mancato «pass» ad una presidenza da assegnare alle minoranze che, da sempre, è in uso concedere. Riguardo al primo tema sembra di capire che i 262 voti ottenuti alle elezioni, da Ilaria Brunelli che risulta essere stata la più votata della lista «Pavan sindaco» non siano stati sufficienti per meritarsi un posto al sole ai vertici delle Commissoni (presidenza o vice presidenza) dove, agli affari istituzionali, è andato Antonio Guglielmini sempre della lista Pavan ma che, come preferenze, si è fermato a quota 102. Domanda: valgono ancora le preferenze e se valgono come vengono usate nella distribuzione degli incarichi in seno alle Commissioni? Passando al secondo tema, quella di una mancata nomina al vertice di una Commissione  di un membro delle minoranze, lo scontro è iniziato attorno ai possibili nomi dei designati. Con la maggioranza che aveva offerto una presidenza di Commissione ma a patto che, dall’altra parte le minoranze avessero indicato un nome al di fuori dei membri di giunta precedenti. Così la palla ha cominciato a rimbalzare da un campo all’altro poiché le minoranze avevano indicato nomi non graditi alla maggioranza e che la stessa aveva escluso dalla lista. Atto finale: la maggioranza si è presa tutti i cinque i posti di presidenza delle Commissioni e le minoranze sono rimaste al palo. Sicuramente non mancheranno le polemiche e le battaglie quando sarà il momento di confrontarsi nelle varie Commissioni. Che, eletti i presidenti ed i membri, torneranno al lavoro nelle prossime settimane in vista di un autunno che s’annuncia molto caldo.

Affari istituzionali

Sei della maggioranza, quattro delle minoranze. La presidenza della Commissione Affari istituzionali va ad un consigliere della lista Pavan, Antonio Guglielmini ma la Lega si prende anche la vice presidenza con Paolo Bertuzzo, ed inserisce anche due altri suoi componenti e, tra essi, il segretario della Lega stessa. Un’area, quella della Lega, ben presieduta quindi e che vede quattro membri d’area su sei. Per l'opposizione spazio all’ex candidato sindaco Angelo Vernillo. Tra i componenti di questa commissione anche Paola Bertoncello che, nella passata legislatura, era presidente della Commissione cultura. Questi i componenti e la sfera politica di appartenenza. Presidente Antonio Guglielmini (lista Pavan); vicepresidente Paolo Bertuzzo (Lega Salvini-Lega Veneta); membri Lucia Fincato (Impegno per Bassano); Roberto Gerin (Lega Salvini-Liga Veneta); Mauro Zen, (Lega Salvini-Liga Veneta); Chiara Tessarolo (Forza Italia); Paola Bertoncello  (PD); Angelo Vernillo (Bassano-Passione comune):Oscar Mazzocchin (Bassano per tutti); Bruno Trevisan (Movimento 5 stelle).

Risorse umane e finanziarie

Una Commissione, la seconda, che si occuperà delle risorse umane e finanziarie, di bilancio e di partecipazioni comunali e del patrimonio. Insomma un’area alquanto vasta dove la Lega Veneta-Liga Veneta, piazza tre dei sei componenti con la presidenza affidata ad un suo consigliere che risponde al nome di Marco Vidale. Mentre la vicepresidenza è stata assegnata ad un consigliere della sfera di Impegno per Bassano, Marina Bizzotto. Nomi pesanti tra i quattro membri dell’opposizione come quelli di Angelo Vernillo ed Oscar Mazzocchin. Questi i membri della Commissione: presidente Marco Vidale (Lega Salvini-Liga veneta); vicepresidente Marina Bizzotto (Impegno per Bassano); membri Roberto Gerin  (Lega Salvini-Liga Veneta); Giulia Tulini (Lega Salvini-Liga Veneta); Chiara Tessarollo (Forza Italia); Ilaria Brunelli (lista Pavan); Chiara Campana  (PD);  Angelo Vernillo (Bassano Passione comune); Oscar Mazzocchin  (Bassano per tutti); Bruno Trevisan (Movimento 5 Stelle).

Territorio, cura e sostenibilità urbana

Si occuperà di territorio, cura e sostenibilità urbana, mobilità, ambiente ed arredo urbano. E’ la terza Commissione che vede anche qui, alla presidenza, un uomo della Lega Salvini-Liga Veneta, Mauro Zen che alle recenti elezioni amministrative si è piazzato al quinto posto con 225 preferenze. Sarà affiancato, nella qualità di vice-presidente da Bruno Trevisan che era stato il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle. In Commissione anche l’ex sindaco Poletto e l’ex vice-sindaco Campagnolo. Con quest’ultimo che si era proprio occupato, in qualità di assessore, delle tematiche legate a questa Commissione. Questi i membri della Commissione: presidente Mauro Zen (Lega Salvini-Liga Veneta); vicepresidente Bruno Trevisan (Movimento 5 Stelle); membri Marina Bizzotto (Impegno per Bassano); Nicola Schirato (Lega Salvini-Liga Veneta); Paolo Bertuzzo  (Lega Salvini-Liga Veneta); Chiara Tessarollo (Forza Italia); Antonio Guglielmini (lista Pavan); Roberto Campagnolo  (PD); Riccardo Poletto (Bassano-Passione comune); Oscar Mazzocchin  (Bassano per tutti).

Servizi alla persona, politiche giovanili, sport ed istruzione

Non ha certo bisogno di presentazioni la presidente della quarta Commissione, che si occupa di «servizi alla persona, politiche giovanili, sport ed istruzione». Lei è Lucia Fincato e le sue credenziali potrebbero averla portata al di là dello stesso incarico che ora è andata a ricoprire. Già presidente del quartiere di Valrovina nonché già coordinatrice di tutti i quartieri della città, ha maturato in questo ambito grande esperienza dimostrando doti di equilibrio e facilità di dialogo sui grandi temi della politica non solo bassanese. Al suo fianco, come vicepresidente avrà Giada Pontarollo sponda Lega Salvini-Liga Veneta. Questi i membri designati: presidente Lucia Fincato (Impegno per Bassano); vicepresidente Giada Pontarollo (Lega Salvini-Liga Veneta); membri:Marco Vidale  (Lega Salvini-Liga Veneta); Giulia Tulini (Lega Salvini-Liga Veneta); Chiara Tessarollo (Forza Italia): Claudio Mazzocco  (lista Pavan); Paola Bertoncello (PD); Riccardo Poletto (Bassano Passione comune); Oscar Mazzocchin  (Bassano per tutti); ; Bruno Trevisan (Movimento 5 Stelle).

Promozione del territorio e cultura

E’ di Forza Italia la presidenza della quinta Commissione, che si occuperà di promozione del territorio e della cultura, delle attività economiche e del lavoro. Al vertice siederà Chiara Tessarollo che avrà al suo fianco, come vicepresidente, un componente della lista Pavan, Riccardo Torre. Una Commissione che tra i membri delle minoranze vedrà proprio quello che nell’amministrazione di Riccardo Poletto era stato assessore alla cultura: Giovanni Battista Cunico. Una Commissione in cui la Lega Salvini-Liga Veneta, occuperà tre posti. Questi i membri della Commissione: presidente Chiara Tessarolo (Forza Italia); vicepresidente Riccardo Torre (lista Pavan); membri Marina Bizzotto  (Impegno per Bassano); Nicola Schirato (Lega Salvini-Liga Veneta); Paolo Bertuzzo (Lega Salvini-Liga Veneta); Giovanni Battista Cunico (PD); Anna Taras (Bassano-Passione comune); Oscar Mazzocchin (Bassano per tutti); Bruno Trevisan (Movimento 5 Stelle), Giada Pontarollo (Lega Salvini-Liga Veneta).