Lavoro

Assessore Donazzan in visita a D-Air Lab di Vicenza: “Esempio di eccellenza veneta” FOTO

La visita è stata occasione di confronto su alcuni progetti di interesse strategico per il mondo del lavoro e delle donne.

Assessore Donazzan in visita a D-Air Lab di Vicenza: “Esempio di eccellenza veneta” FOTO
Cronaca Vicenza, 23 Novembre 2020 ore 15:57

Lavoro, assessore Donazzan in visita a D-Air Lab di Vicenza: “Centro di ricerca, esempio di eccellenza veneta per sinergia tra imprese e mondo accademico”.

Assessore Donazzan in visita a D-Air Lab di Vicenza

L’assessore regionale al lavoro Elena Donazzan questa mattina si è recata in visita al centro di ricerca D-AirLab a Vicenza. Nato come start up, oggi è una PMI innovativa che s’ispira e trova appoggio sull’esperienza di quasi cinquanta anni della azienda Dainese, leader nel mondo per la sicurezza del motociclismo e dello sci. Il fondatore,
Lino Dainese, ha creato questo centro di ricerca, aperto sulle applicazioni della ricerca più raffinata in campo sportivo per renderla applicata a diversi settori e bisogni.

L’assessore Donazzan è stata accompagnata nella visita dall’amministratore delegato Vittorio Cafaggi e l’ente di certificazione DolomitiCert di Certottica, con cui DAirLab ha una strettissima collaborazione, essendo l’unico in Europa autorizzato a certificare alcuni dispositivi di protezione individuale.

Un’occasione di confronto

La visita è stata occasione di confronto su alcuni progetti di interesse strategico per il mondo del lavoro e delle donne. L’assessore regionale al lavoro ha potuto anche visitare il museo aziendale, un unicum al mondo per i cimeli raccolti della storia della sicurezza del motociclismo dal 1972 ad oggi.

‘Tra i progetti interessanti per le mie deleghe, e nello specifico quella delle pari opportunità, – spiega l’Assessore Donazzan – ho trovato particolarmente interessante un giubbino, già sul mercato, capace di dissuadere e contrastare la violenza sulle donne. Al lavoro o nel tempo libero, essere donne in certi contesti non è una piena realizzazione della parità, della libertà e di movimento. Tecnologia dei materiali, internet delle cose, connessione e comunicazione rendono questo dispositivo utile per una donna che non vuole rinunciare alla propria libertà di movimento o a vivere pienamente la propria città o il proprio territorio”.

‘La collaborazione con le Università venete, in particolare Verona e Padova, – sottolinea Donazzan – stanno producendo risultati straordinari in campo mondiale. Esiti che seguo con grande attenzione e che mi rendono orgogliosa della genialità e determinazione della imprenditoria veneta, ma anche di un ecosistema di ricerca, certificazione frutto della collaborazione tra pubblico e privato a cui la politica deve guardare per essere utile e veloce nell’offrire risposte ai cittadini”.

4 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE:

Covid, Zaia: “Zona gialla rischio boomerang, domani nuova ordinanza” | +2540 positivi | Dati 23 novembre 2020

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità