Menu
Cerca

Asilo Nido “Girotondo”: Investimento di 300mila euro per la struttura

Interventi sostanziali per un futuro d’eccellenza a Romano d'Ezzelino.

Asilo Nido “Girotondo”: Investimento di 300mila euro per la struttura
Bassano, 10 Novembre 2019 ore 14:00

Asilo Nido “Girotondo”: Investimento di 300mila euro per la struttura

Un investimento di oltre 300 mila euro, per riqualificare radicalmente la struttura dell’Asilo Nido comunale «Girotondo» di Via Generale Giardino. Dopo aver lavorato sul fronte della riorganizzazione di orari e servizi, che ha permesso di raggiungere un numero di iscritti da record, l’Amministrazione comunale ha voluto investire anche sulla struttura, per portare il servizio offerto alle famiglie a livelli di eccellenza.

Un intervento massivo che di fatto regala a Romano un nuovo Asilo Nido. Guardando nel dettaglio gli interventi, è stato realizzato un adeguamento antisismico strutturale con sistema di rafforzamento delle strutture portanti perimetrali e dei pilastri e sono state eseguite le opere murarie necessarie oltre ad un cappotto esterno. Capitolo importante quello delle opere di efficientamento energetico, con un nuovo impianto di riscaldamento/condizionamento in pompa di calore, l’installazione di nuovi termoconvettori a parete nell’interrato e di nuovi termoconvettori a soffitto a piano terra, e ancora, il rifacimento delle linee di adduzione dell’acqua al piano interrato, e l’installazione di nuovi serramenti in pvc ad alta efficienza energetica. La struttura è stata adeguata alla normativa antincendio – c.p.i., è stata acquistata e posata una nuova canalizzazione del motore per l’aspirazione dei fumi della cucina, e realizzato un nuovo impianto elettrico; sono stati sostituiti gli impianti idraulici ammalorati ed è stato realizzato un impianto di aspirazione interrato. Una vera e propria sfida quella che ha dovuto affrontare il team dei «Lavori Pubblici», costretto a calendarizzare i lavori in pochi mesi a cavallo della tradizionale chiusura estiva. Solo per un brevissimo periodo, il servizio del nido è stato trasferito all’interno del plesso che ospita le scuole primarie di Romano, ma alla ripresa delle normali attività i bambini sono stati regolarmente accolti nella nuova struttura. Una corsa contro il tempo che ha viso impegnate più squadre di lavoratori, che hanno garantito la loro disponibilità anche nelle giornate di sabato e domenica.

«Un intervento complesso, radicale, che ci riempie di orgoglio», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Mauro Salvemini. «Avevamo le idee chiare, ma era necessario reperire le risorse finanziarie e soprattutto organizzare e coordinare gli interventi in una finestra temporale così ristretta. Ce l’abbiamo fatta, grazie al lavoro ed alla caparbietà della squadra ed all’encomiabile impegno delle ditte affidatarie. Era necessaria la messa in sicurezza dell’edificio, in termini antisismici e di prevenzione incendi. Inoltre, imprescindibile anche una riqualificazione energetica complessiva, perché purtroppo, anche lì, abbiamo ereditato un vecchio impianto a gasolio che non aveva senso di esistere. Come temevamo, durante i lavori sono emerse criticità figlie di mancati controlli e manutenzioni ordinarie. Nello specifico, un impianto idraulico/termico ammalorato in più punti, con perdite, che ha reso necessario un ulteriore stralcio per la sostituzione totale».

Tutto questo, come detto, realizzato in tempi record, per permettere la riapertura dell’asilo nei giorni stabiliti dopo la pausa estiva.

«E un’opera di tale portata – conclude Salvemini – non poteva che essere valorizzata da un intervento estetico e identitario, con le nuove grafiche che da qualche settimana accolgono bambini e famiglie, sulla facciata a nord e sul gazebo di ingresso».

Soddisfazione per l’asilo rinnovato è stata espressa anche dal vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali, Lorenzo Zen che ricorda come nelle scorse settimane siano stati nominati anche i nuovi componenti dei rappresentanti sei genitori per il comitato di gestione e del comitato mensa. Il «nuovo» asilo nido sarà inaugurato Sabato 30 Novembre alle 11.45. Tutta la cittadinanza è invitata.