Cronaca
Guardia di Finanza

Articoli di alta moda “tarocchi”: le foto del sequestro di macchinari, accessori e tessuti

L'attività di perquisizione ha permesso di sequestrare 71 scampoli di tessuti di note griffe contraffatti che venivano utilizzati per la produzione in loco di svariati prodotti di sartoria.

Articoli di alta moda “tarocchi”: le foto del sequestro di macchinari, accessori e tessuti
Cronaca Bassano, 26 Ottobre 2021 ore 09:30

Nei giorni scorsi, i Finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza hanno condotto un’operazione di servizio finalizzata alla tutela della proprietà intellettuale, dei marchi industriali e al contrasto all’abusivismo commerciale, nell’ambito del quale sono stati sottoposti a sequestro oltre 31 rotoli e 605 scampoli di tessuti di sartoria, 26 borse e mascherine con marchi di alta moda contraffatti tra i quali Dior, Gucci, Elisabetta Franchi e Louis Vuitton, e 5 macchinari utilizzati per il loro confezionamento.

Articoli di alta moda “tarocchi”

È questo il bilancio dell’operazione condotta dal Gruppo della Guardia di Finanza di Bassano del Grappa che ha messo sotto osservazione la posizione di una ditta individuale gestita da un soggetto di nazionalità cinese ed operante nel confezionamento di tessuti, nonché una società in accomandita semplice gestita da un soggetto di nazionalità italiana ed operante nel campo della raccolta rifiuti e altri materiali di recupero.

In particolare, nel corso della preliminare attività di polizia economico-finanziaria posta in essere dalle Fiamme Gialle bassanesi, è stato rilevato che una ditta individuale, mediante l’utilizzo di 5 macchine da cucire elettriche – poi sottoposte a sequestro – confezionava accessori di alta moda contraffatti. La successiva attività di perquisizione ha permesso di sequestrare 71 scampoli di tessuti di note griffe contraffatti che venivano utilizzati per la produzione in loco di svariati prodotti di sartoria.

Nella flagranza dei reati accertati e contestati al soggetto di nazionalità cinese, è stata eseguita una perquisizione presso l’impresa fornitrice dei prodotti griffati falsi e rilevata la corrispondenza tra alcuni tessuti presenti in loco e quelli precedentemente rinvenuti presso i locali aziendali della ditta individuale gestita dal soggetto di nazionalità cinese.
I finanzieri bassanesi hanno così sottoposto a sequestro probatorio ulteriori 534 scampoli e 31 rotoli con marchi griffati contraffatti (tra cui Dior, Gucci, Louis Vuitton e Elisabetta Franchi).

In definitiva, il titolare della ditta individuale è stato denunciato per le condotte di contraffazione/uso di marchi protetti da titoli di proprietà industriale (art. 473 c.p.) e il rappresentante legale della società in accomandita semplice è stato denunciato per i reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi (art. 474 c.p.) e di ricettazione (art. 648 c.p.); inoltre, la citata impresa è stata segnalata per la responsabilità amministrativa da reato degli enti, ai sensi del D.Lgs. 231/2001.

L’operazione di servizio si inserisce nell’ambito di una mirata attività operata dalle Fiamme Gialle bassanesi a tutela della proprietà intellettuale e dei marchi industriali, che peraltro è stata intensificata in prossimità del Ponte di Ognissanti, finalizzata a contrastare l’abusivismo commerciale che danneggia il mercato e sottrae opportunità di crescita e lavoro alle imprese sane che rispettano le regole e a fermare la produzione di decine di migliaia di capi firmati spacciati per autentici, a danno dei consumatori.

12 foto Sfoglia la gallery