Cronaca
Vigili del fuoco

Appartamento a fuoco a Cartigliano: 15 persone intossicate, tra cui due carabinieri

Le fiamme sono scoppiate in un appartamento al secondo piano di un condominio di via Aldo Moro

Appartamento a fuoco a Cartigliano: 15 persone intossicate, tra cui due carabinieri
Cartigliano Aggiornamento:

I tecnici dei vigili del fuoco sono al lavoro per bonificare l'area e verificare l'origine dell'incendio

Appartamento a fuoco a Cartigliano, 15 persone intossicate

Attimi di paura poco l'ora di pranzo in via Aldo Moro a Cartigliano. L'arrivo dei vigili del fuoco, dell'ambulanza e dei carabinieri, ha sconvolto la tranquilla routine dei residenti. In un appartamento al secondo piano della palazzina, composta da 4 piani che si affaccia sulla via principale, è scoppiato un incendio che ha danneggiato anche le abitazioni vicine. Quindici, in tutto le persone intossicate tra cui due carabinieri intervenuti sul posto.

AnyConv.com__vvf carti
Foto 1 di 2
AnyConv.com__apt carti
Foto 2 di 2

 

I pompieri hanno evacuato lo stabile, aiutando una disabile con l'autoscala

I vigili del fuoco arrivati da Bassano del Grappa e Vicenza con due autopompe un'autobotte, l'autoscala e 14 operatori, hanno evacuato 6 persone con il cappuccio ad aria a sovrapressione dai piani alti invasi dal fumo, una disabile con l'autoscala, mentre altri sono stati accompagnati direttamente per le scale interne per essere affidati alle cure del personale sanitario Suem 118. Altri pompieri intanto spegnevano le fiamme nell’appartamento evitando la generalizzazione del rogo.
Gli intossicati sono stati assistiti dal personale del SUEM e trasferiti con numerose ambulanze negli ospedali di Bassano e Santorso. A coordinare i soccorsi il funzionario di guardia del comando di Vicenza, che ha anche eseguito un primo sopralluogo per le valutazioni tecniche del caso.Le cause del rogo, non si sa ancora se le fiamme siano divampate per un guasto elettrico o per una fuga di gas, sono al vaglio dei tecnici di vigili del fuoco.

 

AnyConv.com__cartigliano
Foto 1 di 3
AnyConv.com__cartigliano 1
Foto 2 di 3
cartigliano-2_1
Foto 3 di 3

La vicinanza del presidente Zaia

“Esprimo tutta la mia vicinanza ai due Carabinieri che oggi sono rimasti intossicati per essere stati tra i primi ad intervenire nell’incendio a Cartigliano. Con il loro pronto intervento e un senso del dovere encomiabile hanno contribuito a evitare danni maggiori ai residenti, fino a dover ricorrere loro stessi al soccorso sanitario. Per il comportamento eroico dimostrato esprimo il mio ringraziamento insieme agli auguri di pronta guarigione a loro e a tutti i cittadini coinvolti”.

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, sottolinea apprezzamento per l’operato di due appartenenti all’Arma, tra i primi a intervenire di fronte alle fiamme sviluppatesi oggi in una abitazione a Cartigliano (Vicenza).

“Oltre ai due Carabinieri, un plauso va anche ai Vigili del Fuoco intervenuti tempestivamente in un’operazione che ho appreso non essere stata delle più semplici e agli operatori del SUEM 118 – conclude il Governatore -. Insieme hanno dimostrato che nelle emergenze i cittadini possono contare su professionisti ben preparati”.

WhatsApp Image 2023-04-03 at 16.00.00
Foto 1 di 7
WhatsApp Image 2023-04-03 at 16.34.38 (1)
Foto 2 di 7
WhatsApp Image 2023-04-03 at 16.34.37 (1)
Foto 3 di 7
WhatsApp Image 2023-04-03 at 15.59.59
Foto 4 di 7
WhatsApp Image 2023-04-03 at 16.34.36
Foto 5 di 7
WhatsApp Image 2023-04-03 at 16.34.37
Foto 6 di 7
WhatsApp Image 2023-04-03 at 16.34.38
Foto 7 di 7

 

 

Seguici sui nostri canali