Cronaca
VICENZA-VALDAGNO

Anche Valdagno aderisce alla Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Partita da Madrid, il 28 febbraio il passaggio a Vicenza.

Anche Valdagno aderisce alla Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza
Cronaca Schio e Valdagno, 21 Febbraio 2020 ore 10:43
Anche Valdagno aderisce alla Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza. Anche il Comune di Valdagno ha aderito alla seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza che lo scorso 2 ottobre è partita da Madrid alla volta di oltre 100 Paesi che saranno toccati in 5 mesi. L'8 marzo 2020 è previsto il rientro a Madrid. Nel suo lungo percorso, il 28 febbraio, la Marcia passerà per Vicenza. Dalle 10.00 alle 12.30, i marciatori e i partecipanti della zona si ritroveranno in Piazza dei Signori per un momento musicale e l'incontro con gli studenti. Guidati da uno speaker, poi, i presenti andranno a formare il simbolo della nonviolenza, in un grande flashmob.
Sul sito web della manifestazione, all'indirizzo www.theworldmarch.org sono disponibili tutti gli eventi collaterali in programma.
Per chi fosse interessato, sono diversi i modi di aderire all'iniziativa, tutti illustrati sul sito.

"L'Amministrazione valdagnese - spiega il Vice-Sindaco, Anna Tessaro - aderisce con convinzione alla manifestazione e al manifesto della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza e saremo presenti il 28 febbraio a Vicenza con una delegazione. Da anni la nostra città è impegnata in prima linea per promuovere la cultura della pace, della nonviolenza, dell'accoglienza, dell'integrazione e del dialogo. Da questo impegno sono nati importanti iniziative: la Cooperazione Internazionale Decentrata Città di Valdagno, Ultrasuoni, Oltreconfine, il Centro Internazionale di Ricerca e Formazione per il Dialogo Interculturale, ma anche l'adesione convinta al progetto SPRAR e alla rete di comuni di Avviso Pubblico. Nella sua seconda edizione, la Marcia intende promuovere una nuova coscienza anche sui temi ambientali, oggi più che mai prioritari per tutti i decisori politici del mondo."

 
Tutti i cittadini interessati possono aderire e partecipare in vario modo, dalla presenza o organizzazione di eventi collaterali, al contributo economico, il supporto nella traduzione delle informazioni in altre lingue o ancora la partecipazione ai dibattiti online promossi dagli organizzatori.