Menu
Cerca

Ampliamento in cimitero: l’operazione costerà 220 mila euro

I lavori termineranno per il mese di agosto 2020.

Ampliamento in cimitero: l’operazione costerà 220 mila euro
Cronaca Bassano, 22 Ottobre 2019 ore 09:30

Ampliamento in cimitero: l’operazione costerà 220 mila euro

Cantieri aperti, dalla scorsa settimana, all'interno del cimitero di Cassola capoluogo, dove sono in arrivo nuove strutture per accogliere loculi e urne cinerarie. E’ partito mercoledì 16 ottobre, un atteso intervento di ampliamento che interesserà un'area di circa 150 metri quadri nella parte sud – est del camposanto del paese. Un'operazione da 220 mila euro che consentirà all'Amministrazione comunale di rispondere alle sempre più numerose richieste di spazi per le sepolture e le tumulazioni dei defunti e che verrà portata a termine nei prossimi mesi.

«Dopo aver ingrandito e reso accessibile anche alle persone con disabilità motorie il cimitero della frazione di San Zeno, ora l'attenzione del nostro esecutivo si concentrerà sull'area di sepoltura posta in via Marini, nel capoluogo - spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Manuela Bertoncello –. Da molto tempo la cittadinanza ci domanda nuovi spazi per far riposare dignitosamente i propri cari defunti. Una volta ultimati i lavori, potremo finalmente dare una risposta adeguata a questa esigenza».

L'intervento in programma sarà eseguito dalla ditta Alessi&Marin di Rossano, che realizzerà una struttura in muratura in cui saranno ricavati 104 nuovi loculi disposti su quattro file e un portico all'interno del quale troveranno posto 40 cinerari per accogliere i resti dei defunti che verranno cremati. I lavori dureranno circa dieci mesi e si concluderanno quindi entro la metà di agosto del 2020.