in funzione dal 1896

Al via i lavori per il potenziamento dell’acquedotto a Vicenza

A breve inizierà il potenziamento del principale sistema di approvvigionamento idrico della città.

Al via i lavori per il potenziamento dell’acquedotto a Vicenza
Cronaca Vicenza, 21 Dicembre 2020 ore 12:32

Al via il potenziamento del principale sistema di approvvigionamento idrico della città.

Al via i lavori per il potenziamento dell’acquedotto

Lavori per oltre 6 milioni di euro nella zona di viale Trento e strada Pasubio per garantire anche in futuro sicurezza e qualità dell’acqua di acquedotto. Sono iniziati la scorsa settimana in Viale Trento a Vicenza i lavori per il potenziamento dell’acquedotto: saranno realizzati un nuovo pozzo di captazione e una nuova condotta, che affiancherà quella che da oltre 100 anni porta l’acqua dai pozzi del Moracchino alla centrale di Viale Trento, un intervento del valore di ben 6 milioni di euro.

Si tratta del primo nucleo dell’acquedotto cittadino, in funzione dal 1896, che tuttora svolge onorevolmente il proprio servizio. Nel tempo è stato ampliato e da questa zona della città vengono rifornite, attraverso un sistema di tubi e serbatoi che si è arricchito negli anni, più di 100mila abitanti, della città, dell’area ovest e della Riviera Berica. Ed è proprio per rendere più sicuro questo importantissimo punto di prelievo e snodo che, in via preventiva, si affiancherà alla vecchia tubazione una nuova condotta, del diametro di 80 cm, tra le più grosse che Viacqua gestisce. In questo modo sarà più semplice effettuare manutenzioni sulla vecchia condotta, senza interrompere mai il servizio all’utenza.

I lavori

I lavori interesseranno viale Trento e strada del Pasubio per circa due anni e prevedono anche la realizzazione di un nuovo pozzo di captazione, per incrementare la capacità di prelievo. Un intervento che si è reso necessario anche in seguito alla messa fuori servizio di un pozzo per l’attingimento idrico situato nella zona industriale ovest, in seguito ad inquinamento da pfas individuato nel 2013.
Poiché i lavori insistono su arterie molto trafficate, la nuova condotta sarà posata con tecniche senza scavo, per ridurre al minimo l’impatto sulla viabilità dell’area.

Continuità del servizio

“Viacqua garantisce ai propri utenti degli ottimi livelli di continuità del servizio, con pochissime interruzioni della fornitura idrica – spiega il Presidente di Viacqua, Angelo Guzzo – questo risultato è reso possibile dal continuo lavoro di prevenzione messo in campo. La condotta dal Moracchino a viale Trento è perfettamente funzionante, nonostante la sua età, ma noi vogliamo dare ridondanza al sistema, per poter gestire al meglio anche le emergenze e i guasti che potranno verificarsi in futuro. L’acqua in casa è un servizio essenziale e noi ci impegniamo per garantirlo ai massimi livelli: per questo nel nostro piano degli interventi è stato inserito questo cantiere da 6 milioni di euro, per rendere sempre più sicura la fornitura idrica.”

Il commento del sindaco

“Vicenza si è sempre contraddistinta per un’alta qualità dei servizi pubblici offerti al cittadino – è il commento del Sindaco di Vicenza, Francesco Rucco – tra questi quello della fornitura dell’acqua in assoluta sicurezza e qualità è essenziale. Per questo sosteniamo l’importante investimento messo in campo da Viacqua per un significativo potenziamento dell’acquedotto. Ben venga, inoltre, la scelta di posare la condotta senza scavo, riducendo al minimo i disagi alla viabilità cittadina”.

LEGGI ANCHE: 

Banda di ladri georgiani in manette: avevano colpito anche a Thiene e Rosà – VIDEO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità