Menu
Cerca
ULSS 7 Pedemontana

Vaccini, ritardi nelle consegne: slittano 2000 somministrazioni nel vicentino

Una "reazione a catena" che st provocando diversi disservizi. Ma il problema è sempre lo stesso: manca la certezza nell'arrivo delle forniture.

Vaccini, ritardi nelle consegne: slittano 2000 somministrazioni nel vicentino
Attualità Vicenza, 25 Maggio 2021 ore 15:54

A fronte delle continue irregolarità nelle forniture di Moderna, l’ULSS 7 Pedemontana ha deciso di accantonare le dosi a sua disposizione al fine di garantire i richiami con questo siero previsti per i prossimi giorni.

Vaccini, ritardi nelle consegne: slittano 2000 somministrazioni nel vicentino

Questa decisione ha tuttavia comportato un effetto domino per il quale si è reso necessario utilizzare il vaccino Pfizer per coprire alcune sedute di prime dosi inizialmente previste con Moderna, provocando come ulteriore conseguenza la necessità di spostare alcune sedute programmate con Pfizer.

Più in dettaglio, le sedute Pfizer rimandate per la giornata di ieri, lunedì 24 maggio 2021, sono state complessivamente circa 850, previste in parte a Bassano e in parte a Schio: trattasi di seconde dosi per le quali si è scelto di usufruire della possibilità di allungare l’intervallo di tempo tra la prima dose e il richiamo, potendo così fissare al 9 giugno la nuova data, pur con una buona percentuale di copertura per i cittadini interessanti.

Per la stessa ragione, è stato definito lo spostamento di ulteriori 1.200 dosi previste per oggi, martedì 25 maggio 2021: trattandosi di prime dosi, e considerando l’imminente nuova consegna di vaccino Pfizer prevista per il 26 maggio, in questo caso il posticipo è solo di pochi giorni, con il recupero delle sedute saltate previsto già tra il 29 maggio e il 1 giugno; anche in questo caso lo spostamento interessa sia la sede di Bassano sia quella di Schio.

"In tutti i casi - fanno sapere dalla Ulss 7 Pedemontana - gli utenti interessati sono stati avvisati tramite sms".