Attualità
Vicenza

Strada dei Birrifici della Pedemontana Veneta, nuovo progetto di promozione turistica

Il progetto prevede la creazione di un percorso che collegherà i birrifici artigianali della zona che aderiranno all’iniziativa.

Strada dei Birrifici della Pedemontana Veneta, nuovo progetto di promozione turistica
Attualità Vicenza, 25 Novembre 2021 ore 17:22

Nascerà nella Pedemontana vicentina la prima Strada dei Birrifici Artigianali in Veneto: il progetto, promosso da OGD Pedemontana Veneta grazie ad un finanziamento della Camera di Commercio di Vicenza, è stato presentato oggi durante un incontro che ha visto la presenza del presidente dell’Ente Camerale Berico Giorgio Xoccato e di Nicolas Cazzola, presidente dell’OGD Pedemontana Veneta.

Strada dei Birrifici della Pedemontana Veneta

Concretamente, il progetto prevede la creazione di un percorso che collegherà i birrifici artigianali della zona che aderiranno all’iniziativa, presso i quali sarà possibile effettuare una sosta per consumare e acquistare le loro birre, ma anche effettuare visite guidate.
Il tutto identificato con uno specifico logo e promosso attraverso diversi canali: un sito Internet e una app, ma anche i social media naturalmente, oltre alla realizzazione di video promozionali e materiali cartacei che saranno distribuiti presso gli uffici Iat, così come la partecipazione a fiere ed eventi rivolti agli operatori turistici.

Altre idee in fase di valutazione riguardano la possibilità creare un vero e proprio prodotto turistico, come ad esempio un tour con un servizio di autobus navetta. Il tutto affiancando alle tappe nei birrifici altre fermate alla scoperta di attrazioni culturali e paesaggistiche, nonché per gustare altri prodotti tipici del territorio.

Il progetto, che ha già ricevuto una decina di adesioni da altrettanti birrifici vicentini, si concentrerà almeno inizialmente in prevalenza nell’Alto Vicentino, anche se sono già arrivate manifestazioni di interesse anche da birrifici con sede nei Colli Berici e nell’area di Vicenza.

I partner

"L’idea - spiega Nicolas Cazzola - è nata considerando che certamente uno dei principali motivi di attrazione turistica nell’area pedemontana è rappresentato dall’enogastronomia. Inoltre la creazione di una strada dedicata ai birrifici artigianali è qualcosa di unico, non esistono analoghe iniziative in Veneto, e si tratta di un fenomeno emergente perché stanno nascendo molti microbirrifici in zona. Non solo: spesso queste realtà sono gestite da giovani, in questo modo quindi andremo anche a valorizzare un’imprenditoria giovanile".

Il tutto grazie ad un finanziamento di 10 mila euro da parte della Camera di Commercio di Vicenza, nell’ambito della funzione assegnata agli Enti camerali di sostegno allo sviluppo e promozione del turismo, in collaborazione con gli enti e organismi competenti.

"Storicamente - ricorda il presidente Giorgio Xoccato a questo riguardo - il sistema camerale ha svolto un ruolo importante di supporto all’economia turistica della provincia, principalmente attraverso il cofinanziamento di iniziative e progetti ad ampia valenza realizzati congiuntamente ad altri soggetti istituzionali. Proprio nello scorso mese di ottobre, la Camera di Commercio ha emanato uno specifico bando rivolto ai portatori di interesse generale in ambito di supporto a progetti di cultura e turismo con uno stanziamento di circa 380 mila euro. La provincia vicentina si conferma molto attiva sul fronte della promozione turistica, con attori sia istituzionali sia privati in grado di realizzare progetti di rilievo e anche innovativi. Quello che presentiamo oggi ne rappresenta un esempio di rilievo".

Il territorio e il turismo locale

Dal punto di vista turistico, come noto il 2020 è stato un anno estremamente difficile per tutti gli operatori del settore: le presenze turistiche in provincia sono passate da poco più di 2 milioni 200 mila a circa 1 milione 200 mila, di fatto dimezzandosi.

Il 2021 è stato caratterizzato da un forte recupero di presenze turistiche nel periodo estivo dopo una fase iniziale dell’anno molto complicata legata al prolungarsi della pandemia. Il confronto con il 2019 evidenzia tuttavia che questo recupero, contrariamente ad altri settori, non ha riportato i valori ai livelli pre-crisi. Si evidenziano inoltre cambiamenti nella tipologia dei turisti che sono sempre più italiani e sempre più rivolti a strutture extra-alberghiere che consentono la disponibilità di maggiori spazi.
Una ricerca Isnart-Unioncamere stima che, prima della pandemia, le presenze legate al turismo enogastronomico in Italia fossero oltre 110 milioni e la loro spesa superasse i 12 miliardi (15,1% totale turismo) con una tendenza alla crescita legata sempre più al cosiddetto “turismo esperienziale”.

La Pedemontana Veneta

La Pedemontana Veneta è una destinazione turistica ideale per gli amanti della bicicletta e dell’escursionismo in quanto offre numerosi itinerari di diversa difficoltà in montagna e in collina, ma anche cammini religiosi e percorsi legati alla Grande Guerra. Rilevante è anche l’offerta culturale.
La Pedemontana Veneta vanta inoltre una ricca offerta enogastronomica con i prodotti tipici e le produzioni locali, tra cui appunto la birra artigianale, un prodotto che necessita di essere riconosciuto, tutelato e valorizzato. L'Italia è uno tra i primi Paesi produttori al mondo di birra artigianale e il Veneto rappresenta una delle regioni leader. I birrifici artigianali rappresentano un'opportunità per il territorio che va supportata in quanto realtà economica giovane, dinamica e in forte crescita.

È, però, soprattutto al comparto turistico e a quello del turismo esperienziale che i piccoli birrifici artigianali devono saper guardare. Molti di essi si trovano in contesti agricoli e rurali di pregio, a stretto contatto con la natura, il paesaggio e la storia che il territorio Pedemontano è in grado di offrire e raccontare.

Si comincia con due webinar

Per quanto riguarda la tempistica del progetto, l’obiettivo è essere pronti per l’inizio della prossima stagione estiva, così già si profilano i primi passi concreti per la costituzione della Strada dei Birrifici della Pedemontana Veneta: due webinar rivolti ai titolari di birrifici e altri soggetti potenzialmente interessanti a sostenere o far parte del progetto sono infatti in programma gin per venerdì 26 novembre e martedì 14 dicembre, dalle ore 18:00 alle ore 19:30.

Parteciperanno agli incontri, oltre al presidente di PGD Pedemontana Nicolas Cazzola, Nazzareno Leonardi, Destination Manager OGD Pedemontana Veneta e Colli; Stefano Gasparini, titolare del portale nonsolobirra.net; Simone Dal Cortivo, titolare dell’agribirrificio Birrone; M. Carla Furlan, coordinatrice dell’ITS Turismo Veneto - Asiago; Emiliano Vettore, titolare di Adaptev; ed Elisa Scalchi in rappresentanza di Coldiretti Vicenza.