Niente riqualificazione

Sfuma (almeno per ora) la riqualificazione dell'area ex Lanerossi a Schio

La società che ne è proprietaria, ovvero Aree Urbane srl in liquidazione, è stata dichiarata fallita.

Sfuma (almeno per ora) la riqualificazione dell'area ex Lanerossi a Schio
Attualità Schio e Valdagno, 27 Luglio 2021 ore 19:20

Proprio quando stava per profilarsi la concreta possibilità di rigenerare l'area ex Lanerossi, complesso manifatturiero in abbandono che si trova nel centro di Schio, la società che ne è proprietaria, ovvero Aree Urbane srl in liquidazione, è stata dichiarata fallita. A darne notizia è stato il Sindaco Valter Orsi che ha informato il Consiglio Comunale, durante la seduta di ieri, lunedì 26 luglio.

Il tribunale ha dichiarato il fallimento

Il 13 aprile scorso, nell'estremo tentativo di evitare il peggio, la società aveva depositato domanda di concordato ex art. 161 comma 6 della legge fallimentare. Resasi conto, tuttavia, dell'impossibilità di soddisfare i creditori nelle percentuali concordatarie, Aree Urbane srl in liquidazione ha deciso di chiedere il proprio fallimento che il Tribunale – rilevando anche l'esistenza di elevati debiti tributari – ha dichiarato il 17 giugno 2021 nominando giudice delegato la dottoressa Luisa Vasile e curatrice la ragioniera Adele Antonia Vasilotta.

La trattativa ripartirà

La trattativa riparte ora con un interlocutore nuovo dal lato della proprietà. Già la settimana scorsa il sindaco e l'assessore Matteo Trambaiolo hanno incontrato la curatrice, alla quale hanno rinnovato l'interesse a definire il futuro dell'area in termini analoghi a quelli che avevano concordato (purtroppo inutilmente, visto l'intervenuto fallimento) con il liquidatore della società, il dottor Guido Croci.