Attualità
Vicenza

Riqualificazione delle scuole, approvati i progetti per interventi nell’ambito del Pnrr

Con due interventi, rispettivamente di 500 mila euro e 400 mila euro, si punta alla riduzione della dispersione termica alle scuole secondarie di primo grado Scamozzi e Trissino.

Riqualificazione delle scuole, approvati i progetti per interventi nell’ambito del Pnrr
Attualità Vicenza, 04 Agosto 2022 ore 08:49

Ammonta a 1.710.000 euro l’importo complessivo dei progetti definitivi degli interventi di edilizia scolastica che saranno finanziati grazie al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Riqualificazione delle scuole

A beneficiare delle opere di riqualificazione saranno la scuola dell’infanzia Palladio (600 mila euro per l’adeguamento sismico), le primarie De Amicis e Calderari (210 mila euro per il rifacimento delle centrali termiche) e le secondarie di primo grado Scamozzi e Trissino (900 mila euro per la sostituzione dei serramenti).

I progetti definitivi sono stati approvati dalla giunta con la soddisfazione degli assessori ai lavori pubblici Matteo Celebron e all’edilizia scolastica Cristina Tolio:

“L’efficientamento energetico, lo sviluppo sostenibile e la messa in sicurezza degli edifici scolastici – spiegano gli assessori - sono una priorità di questa amministrazione fin dall’inizio del mandato. Con questi finanziamenti possiamo dare avvio alla realizzazione di opere di riqualificazione previste nel programma dei lavori pubblici, già assegnatarie di contributi statali che sono ora confluiti nel Pnrr”.

Nel dettaglio, la scuola dell’infanzia Palladio sarà sottoposta ad un intervento di adeguamento sismico dal valore di 600 mila euro. Si prevede la realizzazione di un cappotto sismico, ovvero una “scatola” sismo-resistente per il rinforzo strutturale e l’isolamento termico dell’involucro dell’edificio.

Alle primarie De Amicis e Calderari verranno rifatte le centrali termiche (210 mila euro). Gli attuali impianti saranno sostituiti con caldaie a condensazione ad altissimo rendimento, a basso impatto ambientale e dotate del sistema di regolazione con compensazione della temperatura in base quella esterna.

Con due interventi, rispettivamente di 500 mila euro e 400 mila euro, si punta alla riduzione della dispersione termica alle scuole secondarie di primo grado Scamozzi e Trissino. I serramenti dei due edifici verranno infatti sostituiti con finestre in alluminio, maggiormente efficienti e sicure.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter