Attualità
Vicenza

Pnrr, ammesso il progetto da 2,1 milioni per rugby e piastra al Parco della Pace

Il progetto è stato ammesso al finanziamento, previo svolgimento della fase concertativo-negoziale con cui verranno definiti gli interventi, i tempi e le modalità di attuazione.

Pnrr, ammesso il progetto da 2,1 milioni per rugby e piastra al Parco della Pace
Attualità Vicenza, 13 Luglio 2022 ore 09:44

Prosegue in modo positivo l’iter per l’ottenimento dei finanziamenti nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) dei due progetti candidati dall’amministrazione ai bandi del Dipartimento dello Sport – Presidenza del Consiglio dei ministri.

Pnrr, ammesso il progetto da 2,1 milioni

“Siamo soddisfatti – affermano il sindaco Francesco Rucco e il vicesindaco con delega allo sport Matteo Celebron – della risposta ottenuta dai due progetti, dal valore complessivo di 3,5 milioni di euro, candidati nell’ambito dei bandi del Pnrr destinati allo sport e all’inclusione sociale. Si tratta di un’occasione importante che abbiamo saputo cogliere anche grazie alle indicazioni delle rispettive associazioni sportive. Il primo progetto, ammesso alla prossima fase, rientra nell’intervento di riqualificazione dei campi da rugby in strada Sant’Antonino e rappresenta un’opera fondamentale per lo sviluppo degli impianti sportivi nella grande area verde del Parco della Pace. Dovremo ancora lavorare sulla seconda proposta, ammessa con riserva, per la riqualificazione della pista di atletica leggera Perraro, ma contiamo di chiudere la partita con un esito positivo”.

Il progetto dal valore di 2,1 milioni di euro per la realizzazione di un nuovo impianto sportivo all’interno del Parco della Pace, in fase di progettazione esecutiva, prevede la realizzazione di una nuova piastra polivalente e di nuove strutture per il rugby tra le quali anche spogliatoi e tribune. Il progetto è stato ammesso al finanziamento, previo svolgimento della fase concertativo-negoziale con cui verranno definiti gli interventi, i tempi e le modalità di attuazione. Al momento infatti è stato approvato dal Dipartimento dello Sport l'elenco degli esiti istruttori delle candidature, a cui farà seguito quello dei soggetti definitivamente ammessi dopo il passaggio concertativo-negoziale, così come le risorse finanziarie verranno quantificate alla conclusione di tale fase.

La seconda proposta, dal valore di 1,4 milioni di euro, per la riqualificazione dell’impianto sportivo di atletica leggera “Guido Perraro” in via Rosmini è stata ammessa con riserva. Al Comune verranno quindi richieste delle integrazioni tecniche da parte del Dipartimento. Si punta alla rigenerazione dell’area scoperta e della tribuna per il pubblico e dei servizi, oltre alla realizzazione di una pista coperta di 100 metri per la pratica dell’attività durante tutto l’anno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter