Attualità
Vicenza

Pippo Pozzato ha vinto la lotta contro il Covid: “Non tentennate come me, fate il vaccino!”

Non si era ancora vaccinato, convinto che il suo fisico forte e atletico non potesse essere attaccato dal virus.

Pippo Pozzato ha vinto la lotta contro il Covid: “Non tentennate come me, fate il vaccino!”
Attualità Vicenza, 16 Novembre 2021 ore 14:29

Per Filippo è stata la salita più dura della sua vita. Positivo al Covid ha vissuto un calvario ma ora è riuscito a sconfiggere il Covid.

Pippo Pozzato ha vinto la lotta contro il Covid

Filippo Pozzato ora sorride, è riuscito a sconfiggere quel grande nemico che gli stava rubando il respiro. Pippo Pozzato, ex ciclista su strada che vinse la Milano-Sanremo 2006, due tappe al Tour de France e una al Giro d'Italia, ha vissuto dei giorni di vera agonia a causa del Covid. Non si era ancora vaccinato, convinto che il suo fisico forte e atletico non potesse essere attaccato dal virus. Dopo vari tentennamenti però, decide di prenotare la prima dose per il 25 ottobre 2021 ma, il 23 si ammala di Covid.

Prima si sentiva debole, affaticato fino ad arrivare a non riuscire più ad alzarsi dal letto. Una vera e propria “fame d’aria” la sua tanto che, per riuscire a vivere, era perennemente attaccato all’ossigeno. Il suo pensiero fisso era rivolto verso il figlio e di come la vita è del tutto imprevedibile. Fortunatamente grazie alle cure è riuscito a sconfiggere il Covid ed è stato dimesso dal San Bortolo.

“Vaccinatevi, ragazzi e ragazze non scherziamo!”

Filippo Pozzato ha voluto mandare un appello a tutti su Facebook dove ha scritto:

“Finalmente ho avuto l’ok per tornare a casa!
Il mio ringraziamento va a tutti voi che mi siete stati vicino in queste difficili settimane e soprattutto a tutti gli operatori del sistema sanitario, medici, infermieri, assistenti… siete stati meravigliosi e porterò sempre la vostra dedizione a esempio di professionalità e fonte di ispirazione. L’aspetto però più importante di questo mio messaggio e dedicato a tutti coloro che ancora tentennano di fronte al vaccino: ragazzi e ragazze non scherziamo!
Il virus è ancora tra noi e se lo si prende si sta male da crepare, fidatevi di chi il giorno prima era pronto a spaccare il mondo e il giorno dopo faceva fatica a spostarsi da una stanza all’altra.
Il vaccino è l’unico reale strumento di difesa che abbiamo contro questa piaga: non è uno scherzo, di COVID-19 si può morire e soprattutto si può uccidere.
Pensate per un momento alle persone ‘fragili’ che per motivi molto seri di salute, non possono essere vaccinati: vogliamo davvero mettere a rischio la loro esistenza?
Al contrario, dobbiamo fare tutto quello che è nelle nostre possibilità per fermare la diffusione del virus e questo è un dovere morale e civico di tutti noi che vogliamo vivere ogni giorno della nostra vita insieme ai famigliari e agli amici.
Per tornare a farlo liberamente, dobbiamo vaccinarci tutti, senza eccezioni!
Con la buona volontà e la collaborazione di tutti, possiamo sconfiggere il virus e riprenderci la ‘nostra’ vita, ci conto!”.