Attualità

Mamma informata con l’app giusta - Gli argomenti più utili da sapere

Mamma informata con l’app giusta - Gli argomenti più utili da sapere
Attualità 28 Ottobre 2021 ore 07:23

Quando si diventa mamme si è solite soffrire di ansie e preoccupazioni, spesso alimentate dalla paura di non essere abbastanza brave a ricoprire il ruolo di genitore. Ecco quindi che, per ritrovare fiducia e sicurezza in se stesse, potrebbe essere utile consultare qualche sito o applicazioni destinati all’informazione e formazione delle mamme e future mamme.

Aiutarsi con applicazioni e siti online – Consigli utili

Imamma e Benessere Mamma è un chiaro esempio di cosa si intenda per sito o applicazione utile a supportare le donne che stanno per diventare mamme o che lo sono già. Tramite pochi click infatti, i siti di questo tipo riescono a connettersi con migliaia di donne, fornendo argomenti utili di vario genere, che vanno dalla gravidanza, ai problemi di infertilità fino alle dritte da seguire per riconoscere i sintomi della depressione post parto. Le materie su cui una mamma dovrebbe informarsi per acquisire sicurezza in quello che fa sono tante, ma tutte affrontabili nei giusti tempi e nel rispetto dei propri bisogni.

Tra gli argomenti più utili è possibile segnalare:

  • Soffocamento nei bambini, in quanto secondo il Ministero della Salute, i bimbi sono soliti strozzare con giocattoli smontabili, magneti, tappi di penne, monete, ciondoli, bottoni e caramelle. Conoscere le manovre giuste per disostruire le vie respiratorie quindi è molto importante.
  • Allattamento, con tutti i consigli annessi riguardanti la fine e le modalità alternative.
  • Baby bottle syndrome, ovvero la sindrome cariosa che colpisce i denti davanti che avviene quando nel biberon vengono messe sostanze zuccherate, soprattutto se il bambino ci si addormenta vicino.
  • Organizzazione della valigia perfetta per andare in ospedale in occasione del parto.
  • Prematurità e tutto quello che è necessario sapere su questi neonati speciali, piccoli, fragili e bisognosi di particolari attenzioni.
  • Diarrea in gravidanza, diffusa anche se poco trattata, spesso causata da scompensi ormonali o da stati di stress eccessivo.
  • Legge circa la maternità, ovvero tutto quello che occorre sapere sui documenti dei neonati, assegni familiari, il mondo del lavoro e molto altro.

Ovviamente tali temi vengono affrontati in maniera approfondita ma non sostituibile con il parere degli esperti come psicologi, pediatri e medici di base.

L’importanza di coinvolgere il proprio partner nella formazione

Ove possibile è molto indicato coinvolgere il proprio partner nel portare a termine corsi di formazione, seminari o semplicemente per consultare in compagnia applicazioni e siti a tema. Abituare anche l’altro genitore a trattare i temi sopra riportati aiuta a sentirsi più supportate e meno sole. Ma non solo, questo è un modo indiretto e perfetto per far capire all’altra persona quali sono le proprie insicurezze.  Condividere tutto questo oltre ad essere molto emozionante, rafforza l’intimità della coppia.

Ecco quindi che quanto riportato oltre ad essere molto interessante è anche interamente gratuito. La maggior parte delle fonti online infatti possono essere consultate senza dover pagare abbonamenti o effettuare accessi con account a pagamento. Il tutto in totale discrezione e comodità, direttamente dal divano di casa.