Attualità
Incontro

Linea ferroviaria Vicenza-Schio, De Berti: “Stanziati 21 milioni per iniziare con i lavori”

Il programma di ammodernamento della Vicenza-Schio ha lo scopo di migliorare e incrementare gli attuali standard di sicurezza, qualità e puntualità del servizio offerto

Linea ferroviaria Vicenza-Schio, De Berti: “Stanziati 21 milioni per iniziare con i lavori”
Attualità Schio e Valdagno, 12 Aprile 2022 ore 17:15

La Vicepresidente e Assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Veneto, Elisa De Berti, con i rappresentanti di RFI, ha incontrato il delegato del Presidente della Provincia di Vicenza e i Sindaci dei Comuni attraversati dalla linea ferroviaria Vicenza-Schio per un aggiornamento sul programma di ammodernamento dell’infrastruttura.

Linea ferroviaria Vicenza-Schio

L’obiettivo dell’incontro è stato quello di informare il territorio riprendendo le interlocuzioni con le singole amministrazioni comunali per individuare congiuntamente le soluzioni più idonee alla risoluzione delle singole interferenze con la viabilità e ipotizzarne un programma di graduale realizzazione.

Il programma di ammodernamento della Vicenza-Schio ha lo scopo di migliorare e incrementare gli attuali standard di sicurezza, qualità e puntualità del servizio offerto, con interventi di upgrading infrastrutturale e tecnologico, che contemplano sia obiettivi che interessano l’intera tratta (elettrificazione), sia interventi più circoscritti, come il raddoppio selettivo della linea (funzionale all’incrocio dei treni), il potenziamento e l’adeguamento delle attuali stazioni, la soppressione dei passaggi a livello. Sulla linea, lunga circa 30 km, che si presenta a binario unico e non elettrificata, sono ancora attivi 27 passaggi a livello (pubblici e privati).

“In questi mesi si stanno perfezionando i documenti programmatori e tecnici per l’approvazione del Contratto di Programma 2022-2026 tra Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili ed RFI – spiega la Vicepresidente – Questa documentazione recepisce la pianificazione delineata per lo sviluppo e la gestione dell’infrastruttura ferroviaria, dando evidenza della programmazione economico-finanziaria per il prossimo quinquennio. In tale contratto sarà inserito anche il tema dell’efficientamento ed ammodernamento della linea ferroviaria Vicenza-Schio, per un totale di circa 80 mln di euro, di cui 20 mln sono già disponibili. Con le risorse già stanziate si potrà provvedere, in primis, alla progettazione di 10 interventi di soppressione dei passaggi a livello nonché alla realizzazione di 3-4 opere sostitutive ritenute prioritarie. La Regione, in accordo con RFI, convocherà dei tavoli tecnici già a partire dal mese di aprile per confermare gli interventi da progettare”, conclude la Vicepresidente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter