Attualità
Vicenza

Inaugurata la nuova strada d'emergenza tra la caserma Del Din e Sant’Antonino

L’opera è stata finanziata interamente dal governo americano con 402.500 euro.

Inaugurata la nuova strada d'emergenza tra la caserma Del Din e Sant’Antonino
Attualità Vicenza, 17 Giugno 2022 ore 17:48

Una nuova strada collega da oggi una delle due uscite di emergenza della caserma Del Din, con sede e accesso principale in viale Arturo Ferrarin,e strada Sant’Antonino.

Inaugurata la nuova strada d'emergenza tra la caserma Del Din e Sant’Antonino

La via di circa un chilometro è situata nella zona sud-est del Parco della Pace, dove sono in corso i lavori di riqualificazione, e consentirà anche l’accesso da strada Sant’Antonino ai parcheggi dell’area verde.

All’inaugurazione erano presenti oggi il sindaco Francesco Rucco,l’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi, il consigliere comunale Roberto Cattaneo,il comandante della Caserma Ederle Matt Gomlak, il comandante italiano delle infrastrutture Usa Setaf Michele Amendolagine, l’ufficiale dei carabinieri Usa Setaf Tommaso Martello e per Euroambiente, capogruppo dell'ati (associazione temporanea di imprese) che sta curando la riqualificazione del parco, l’amministratore unico Stefano Zelari, il responsabile unità operativa Gianluca Ottaviani e il direttore tecnico Paolo Ercolini.

“Inauguriamo oggi – ha affermato il sindaco Francesco Rucco - una strada di servizio realizzata grazie ad una convenzione sottoscritta poco dopo l’insediamento della nostra amministrazione per consentire agli americani della base Del Din di avere una via di uscita d’emergenza. Per il Parco della Pace questa rappresenterà l’entrata del parcheggio su strada Sant’Antonino per i frequentatori dell’area”.

L’intervento, realizzato da Euroambiente, ha interessato un percorso già esistente di circa un chilometro. La nuova strada di emergenza, utilizzabile anche dal personale del Parco, termina con un ampio cancello carraio a due ante, destinato a regolare l’accesso dei visitatori ai parcheggi dell’area.

È stato inoltre riqualificato iltratto di immissione della via su strada Sant’Antonino. L’attraversamento pedonale già presente sulla strada è stato spostato in corrispondenza del nuovo percorso di emergenza rendendolo anche ciclabile in modo tale da consentire l’accesso diretto al parco della pista ciclopedonale di strada Sant’Antonino.

I lavori sono stati preceduti dalla bonifica dell’area dagli ordigni bellici risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Sono state, inoltre, eseguite le opere civili di rinforzo strutturale in prossimità del passaggio di sottoservizi. Si è così potuto procedere con la realizzazione della strada, caratterizzata dalla stesura di diversi strati di conglomerato bituminoso per garantire la capacità massima di carico prevista dal progetto. Il percorso è stato adeguato al transito di mezzi pesanti, assicurando la possibilità di manovra nelle zone a stretto raggio di curvatura.

L’opera è stata finanziata interamente dal governo americano con 402.500 euro.

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter