Anche Thiene avrà la sua mascotte

Al via il concorso di idee per studenti lanciato da comune e Confcommercio.

Anche Thiene avrà la sua mascotte
Altro Thiene e Valdastico, 25 Maggio 2019 ore 14:00

Anche Thiene avrà la sua mascotte: al via il concorso di idee per studenti lanciato da comune e Confcommercio.

Il progetto

Si tratta del concorso di idee “Una Mascotte per Thiene”, che sfida l’estro e la fantasia dei giovani degli istituti comprensivi S. Dorotea e Patronato San Gaetano per la creazione grafica e la proposta di un nome per l’originale mascotte che, una volta realizzata, animerà le attività e gli eventi cittadini nelle piazze e le vie, contribuendo alla riscoperta di un senso di appartenenza alla città, che di questi tempi è sempre più importante non perdere. L'iniziativa rientra nelle attività di promozione del Distretto del Commercio di Thiene, al fine di coinvolgere la città nella sua completezza e nei suoi vari componenti, dai giovani alle famiglie, fino alle associazioni e al territorio, ed è stata messa in campo dal responsabile dell’area manifestazioni ed eventi dell’ufficio del manager del distretto Luca Stragapede. “La realizzazione della mascotte – ci tiene a precisare Stragapede - non è l’obiettivo del progetto, ma lo strumento scelto per realizzare il vero e unico fine: il coinvolgimento dei thienesi in un progetto che li vede protagonisti nella realizzazione, nella evoluzione e nella scelta di qualcosa che poi apparterrà loro anche negli anni futuri”.
Il concorso coinvolgerà quasi 1300 studenti.

Lo sviluppo

L’iniziativa si sviluppa nell’arco di circa un anno: nelle prossime settimane si provvederà a coinvolgere gli studenti e i commercianti per partire, dal prossimo anno scolastico, all’ideazione delle proposte. Da settembre i ragazzi si metteranno al lavoro per giungere, così, a fine ottobre alla consegna degli elaborati da parte delle scuole. Un’apposita commissione selezionerà tra tutti i partecipanti i tre elaborati e le tre proposte di nome ritenuti migliori che saranno presentati alla cittadinanza nel corso di una conferenza stampa. E’ da notare che la commissione potrà scegliere per la mascotte la proposta elaborata da un allievo e il nome presentato da un altro allievo.
Dopo la selezione operata dalla Commissione, la parola passerà quindi ai cittadini, che potranno esprimere le proprie preferenze, votando nei negozi aderenti al progetto per la mascotte che riterranno più appropriata per la città. Da febbraio si lavorerà alla realizzazione della mascotte, supervisionata da un esperto, che, una volta pronta, sarà presentata ufficialmente verso la primavera 2020 per poi accompagnare, da quel momento, i grandi eventi cittadini. I plessi scolastici nei quali studiano i ragazzi che verranno selezionati riceveranno un riconoscimento utile sotto forma di materiale scolastico.

Il commento dell'assessore Samperi

“E’ una prima iniziativa che mira sicuramente a coinvolgere un’ampia fascia della città costituita dalle famiglie dei bambini che frequentano le scuole elementari e medie, con l’ambizione di creare un collegamento con i negozi del centro storico disponibili a partecipare al progetto e dove si potrà votare per scegliere il progetto migliore. In questa maniera simpatica si vuole cercare di incentivare i bambini e le loro famiglie a frequentare il centro storico e ad apprezzare e conoscere l’offerta commerciale dei negozi”, ha dichiarato Alberto Samperi, assessore al commercio e all’animazione del centro storico.

La dichiarazione di Confcommercio

 

“La Confcommercio di Thiene - dichiara il presidente Santacatterina - ha sempre creduto nel progetto dei Distretti del Commercio, sin dal suo inizio. Ora, dopo la nomina del manager la progettazione diventa realtà fattiva. La proposta della creazione di una Mascotte è stata subito condivisa dal gruppo dei commercianti e appoggiata con entusiasmo anche da Fabio Zardo -presidente del Comitato del centro storico. La consideriamo un importante veicolo di coinvolgimento della cittadinanza e delle realtà commerciali finalizzata alla rivitalizzazione della nostra città”.