Dove si vive meglio

Classifica città Qualità della vita 2020: terzo, quarto e sesto posto per il Veneto

Balzo in avanti di Vicenza, Padova e Verona.

Classifica città Qualità della vita 2020: terzo, quarto e sesto posto per il Veneto
01 Dicembre 2020 ore 16:29

Nell’anno segnato dalla pandemia, in questo 2020 travolto dal Covid, la classifica della qualità della vita ha rilevato grandi cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda alcune province venete. In primis Vicenza, la terza città dove si vive meglio in Italia (in copertina piazza dei Signori).

Qualità della vita 2020, il Veneto scala la classifica

Fuori dagli schemi dei titoli sensazionalistici, andare ad analizzare i parametri che definiscono la qualità della vita nelle province italiane, in questo 2020 segnato dalla pandemia Covid, ha un senso specifico: capire, laddove esista, in che modo le azioni di “governo” di un territorio siano o meno efficaci nel dare risposte concrete ai cittadini.

E’ un po’ questo, infatti, l’obiettivo della ormai storica classifica prodotta da ItaliaOggi e Università La Sapienza di Roma in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, giunta alla 22esima edizione. Una graduatoria, quella di quest’anno, che per quanto riguarda il Veneto presenta delle importanti novità: due province, infatti, hanno scalato la vetta della classifica finale che traccia la media di tutti gli ambiti analizzati.

Ecco la classifica finale nazionale:

Per il Veneto si può parlare davvero di un balzo in avanti. Sì, perché ben tre province hanno ribaltato i risultati degli scorsi anni. Si tratta di Vicenza, ora terza e l’anno scorso 14esima, di Padova, ora quarta e nel 2019 11esima e infine di Verona, oggi sesta e l’anno scorso 23esima. Prima in classifica, per dare una panoramica generale, è Pordenone, ultima Foggia.

Ottimo risultato anche per Treviso (settima), che ha confermato il valore dello scorso anno. Appaiati in 19esima e 20esima posizione le province di Belluno (che perde la top ten del 2019, quando aveva ottenuto il quinto posto) e Rovigo che invece risale dal 41esimo piazzamento dell’anno scorso.

Solo 30esima Venezia che però conferma il dato del 2019. Fa un po’ impressione che la perla della laguna sia così in basso, ma c’è da considerare che la classifica prende in considerazione moltissimi parametri e del resto… seppur impareggiabile, Venezia non è certamente un posto dov’è “comodo” vivere.

Altra novità, questa volta però solo metodologica e non relativa ai piazzamenti delle province italiane, è l’introduzione tra i parametri di analisi della dimensione Covid.

Padova, un meritato quarto posto

Padova ha scalato la vetta, come si diceva e da 11esima nel 2019 ora si è aggiudicata il quarto posto nella classifica annualeche rileva diversi indicatori (fra i quali affari e lavoro, mobilità, ambiente, sicurezza sociale, istruzione, formazione capitale umano, reddito e ricchezza, reati e sicurezza, tempo libero) e misura la qualità della vita delle Città capoluogo e delle Province italiane.

Verona, la soddisfazione del sindaco

Soddisfatto il sindaco di Verona, Federico Sboarina che ha affermato:

“Il sesto posto della classifica di Italia Oggi fa ovviamente piacere, ma è soprattutto il raffronto con città di pari dimensioni a indicare come il lavoro di questi tre questi anni, di profondo cambiamento della città, stia mostrando i suoi frutti. Se paragonata agli altri capoluoghi nella fascia di 250 mila abitanti, Verona è in testa alla classifica e stacca tutte le altre. Nei capoluoghi di medio-grandi dimensioni è più complesso mantenere una qualità della vita così elevata, ma Verona è una città che sta crescendo velocemente e il balzo in avanti nella classifica lo testimonia.

Questo significa che la direzione imboccata negli ultimi anni è quella giusta, scalando 17 posizioni in un solo anno. Una fotografia che attesta i grandi passi in avanti fatti dal punto di vista ambientale, nonostante il contesto della Pianura Padana non sia così favorevole, e sulla sicurezza sociale con una buona media per quanto riguarda la disoccupazione giovanile che è in netto miglioramento. Anche il reddito e la ricchezza della popolazione crescono. Si conferma, invece, l’eccellenza della nostra istruzione e formazione”.

LEGGI ANCHE: Qualità della vita 2020 in Italia: Padova si posiziona nella top ten!

LEGGI ANCHE: Qualità della vita 2020 in Italia: Verona approda nella top ten!

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità