Politica
Aggiornamenti

Covid, Zaia: "Rientro a scuola? Qui è il caos, situazione ingestibile" | +6846 positivi | Dati 7 gennaio 2022

Per il Governo si riapre, ma il Governatore avverte: "Screening e testing degli alunni impossibile, bisogna cambiare strategia".

Covid, Zaia: "Rientro a scuola? Qui è il caos, situazione ingestibile" | +6846 positivi | Dati 7 gennaio 2022
Politica 07 Gennaio 2022 ore 15:17

Nuovo punto stampa da Marghera di Zaia. Temi principali il rientro a scuola e l'Open day per vaccinare i bambini domenica prossima.

Bollettino aggiornato

+6.846 positivi nelle ultime 24 ore, ricoverati totali 1.680 (+153), di cui 1.475 in area medica (+150) e 205 in terapia intensiva (+3), decessi +33, dimessi +44.

Rt 1,1, tasso occupazione posti letto in terapia intensiva 19% (con il 20% si entra in zona arancione), incidenza 1.701 su 100mila abitanti a settimana, tasso occupazione posti letto in area medica 20% (con 30% c'è la zona arancione).

Sono circa 150mila gli over 50 che devono ancora vaccinarsi in Veneto. Il presidente Zaia ha confermato per loro che "potranno prenotarsi nelle agende vaccinali delle Aziende sanitarie, oppure approfittare dell'accesso libero già da oggi".

Rientro a scuola, Zaia alza le mani

Sul rientro a scuola, il Governatore ha invece aggiunto:

"Non ci sono grosse novità, a parte il caos. Nel decreto ci sono delle condizioni di testing insostenibili, per non parlare del contact tracing: il sistema così è destinato a implodere. Per me bisogna modificare proprio la definizione di caso trattando diversamente gli asintomatici positivi o coloro che non sono positivi, altrimenti non se ne esce."

A tutto ciò si aggiunge la carenza di docenti per vari motivi. Lunedì il Governo ha comunque deciso che si riapre: "Molte scuole saranno in Dad, molte non riapriranno...non so cosa dire".

LEGGI ANCHE: Appello dei presidi per rinviare il ritorno in classe: "Il sistema collasserà in 24 ore, servono almeno 15 giorni di Dad"

Open Day per i bambini

Mentre per i bambini la Direzione Prevenzione della Regione del Veneto ha reso noto quanto segue:

“E’ iniziata dal 16 dicembre a livello nazionale la campagna vaccinale contro il COVID-19 rivolta ai bambini dai 5 agli 11 anni. In base all’evidenza scientifica, la vaccinazione contro Covid-19 è sicura nei bambini e negli adolescenti ed è fondamentale in quanto essi possono ammalarsi anche in modo grave, con possibile ospedalizzazione e complicanze, seppur in maniera meno frequente e meno severa rispetto agli adulti. La vaccinazione infatti riduce il rischio di contrarre la malattia in forma grave e previene inoltre la trasmissione di Covid-19 alle altre persone, compresi familiari e compagni di scuola, contribuendo a rendere più sicura la frequenza dell’ambiente familiare e scolastico e di altri ambienti ricreativi.

Al fine di rafforzare il messaggio di prevenzione in un modo piacevole e divertente, la Direzione Prevenzione della Regione Veneto, in collaborazione con il Gruppo Alcuni, ha ideato un progetto pensato per i più piccoli che si recheranno ai Centri Vaccinali del Veneto: un percorso semplice e divertente per aiutarli a sentirsi rassicurati, ma anche per fare trascorrere loro in modo piacevole ed istruttivo il tempo dell'attesa. Dal 6 gennaio, negli spazi dei punti vaccinali di tutte le Aziende Ulss dedicati ai bambini, verranno esposti dei cartelloni raffiguranti il coniglietto Cilindro e il leoncino Marco, personaggi conosciuti ed amati dai bambini. Inoltre è stato prodotto materiale informativo ed educativo rivolto ai bambini in attesa di eseguire la vaccinazione contro il Covid-19. La realizzazione è di Gruppo Alcuni che già sta accompagnando i bambini nella Mostra itinerante dei disegni sulla pandemia 'AndràTuttoBene'.

Ma non saranno solo le immagini ad attirare l'attenzione dei più piccoli. Cliccando con il cellulare un QR Code presente nel cartonato, si potranno vedere alcuni cartoon pensati per rafforzare i messaggi di prevenzione, un modo piacevole per imparare a prendersi cura della propria salute, divertendosi. I cartoni che i bambini potranno vedere inquadrando il QR Code sono stati ideati dai bambini delle scuole primarie del Veneto e prodotti da Gruppo Alcuni con protagonisti i Mini Cuccioli, gli amatissimi personaggi in onda su Rai Yoyo e RaiPlay. La campagna vaccinale oltre che nelle sedi dedicate delle Aziende Ulss viene condotta anche dai Pediatri di Libera Scelta.”

Dati aggiornati su contagi, ricovero e vaccinazione

6 foto Sfoglia la gallery