Preoccupazione

Bimba positiva al Covid al centro estivo: nel vicentino è caccia all’origine del contagio

La scuola dell'infanzia di Sandrigo, che ospitava il centro estivo, è stata chiusa in attesa della sanificazione. Tutti i contatti stretti in quarantena.

Bimba positiva al Covid al centro estivo: nel vicentino è caccia all’origine del contagio
Glocal news 15 Luglio 2020 ore 10:23

Caso di positività di una bambina nel Vicentino, scattate tutte le misure di contenimento sanitario previste dal Piano regionale.

Frequentava il centro estivo

Un fulmine a ciel sereno (o quantomeno in fase di rischiaramento). Brutto colpo per la comunità di Sandrigo, in provincia di Vicenza, dove nei giorni scorsi è stata riscontrata la positività al Covid-19 di una bambina che stava frequentando il centro estivo, ora chiuso in attesa della necessaria sanificazione, alla scuola dell’infanzia “Ida Tonolli”.

I primi sintomi: scatta l’allarme

La piccola nei giorni scorsi ha iniziato a manifestare alcuni sintomi riconducibili al Coronavirus e i genitori hanno perciò interpellato il medico di famiglia, che ha prescritto subito il tampone. Il responso è stato positivo per cui da quel momento sono scattate tutte le misure sanitarie previste dal protocollo regionale. E’ ora in corso da parte dell’Azienda sanitaria locale l’individuazione di tutti i contatti stretti della bimba che verranno messi in quarantena e sottoposti a tampone.

Si cerca di risalire all’origine del contagio

Ma un’altra questione importante per risalire all’origine del contagio è quella di come la piccola abbia contratto il virus. C’è sicuramente preoccupazione in paese anche perché, dopo la fase “calda” in cui Sandrigo aveva comunque avuto un numero limitato di contagi, “erano ormai due mesi circa che la situazione si era stabilizzata”, come ha riferito anche il sindaco, Giuliano Stivan.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli